Content Marketing Manager: Specialista del Marketing dei contenuti

Content Marketing Manager, Elio Castellana

Content Marketing Manager: cosa fa? Di cosa si occupa?

In qualità di Content Marketing Manager, progetto, sviluppo e aggiorno i contenuti dei siti web clienti, interfacciandomi con i Tecnici (Webmaster, Graphic Designer e Informatici) dell’Azienda partner.

In sinergia con il Social Media Manager dell’Azienda cliente, definisco Strategia Digital e Piani Editoriali, creando contenuti nuovi e originali.

Grazie all’esperienza maturate nel Digital Marketing, posso occuparmi anche della parte infrastrutturale, tecnica e grafica di un sito: dalla scelta del piano hosting alla configurazione del CMS.

Content Marketing Manager: ruolo “poliedrico”

Il mio ruolo, spesso a servizio di PMI, è un ruolo “multifunzione” che mi vede coinvolto non solo nella definizione della Digital Strategy dell’Azienda partner e nella scrittura di nuovi contenuti ma anche nella supervisione delle attività svolte dall’informatico e dal Graphic Designer dell’azienda cliente.

Per esperienza, infatti, per creare e aggiornare contenuti di qualità (possibilmente originali e utili agli utenti), è necessario interfacciarsi costantemente con tutti i livelli aziendali: dalla proprietà fino al magazziniere.

In questa pagina descrivo gli aspetti fondamentali del mio lavoro.

1) Comprensione delle potenzialità del Brand: “SEO Audit” e “Analisi della Concorrenza online”

Il primo aspetto del mio operato consiste nel comprendere le potenzialità del Brand cliente (sia online che offline), identificando i punti di forza, i punti di debolezza e le aree di miglioramento.

Le peculiarità del Brand cliente possono essere comprese meglio attraverso un Web Marketing Plan, che permette non solo di analizzare la Concorrenza Online ma anche di effettuare un SEO AUDIT del sito web cliente e della sua presenza sui principali Social Network (analisi fattori seo on-page e seo off-page).

Grazie a questa analisi di web marketing è possibile gettare le basi per la DEFINIZIONE DELLA STRATEGIA DIGITAL dell’azienda.

2) Individuazione del “patrimonio di contenuti” non utilizzati

Il secondo aspetto della mia professione consiste nell’individuare, insieme al cliente, il “patrimonio di contenuti inespressi”: documenti, foto, immagini, PDF, best practices, che possono essere utilizzati per realizzare e promuovere nuovi articoli sulla Rete.

In ogni azienda, infatti, giace una mole di dati importantissimi che per mancanza di tempo, mancanza di volontà o per mancanza di competenze non sono mai stati utilizzati.

Il “plus” del mio contributo è creare nuovi ed utili contenuti, coinvolgendo utenti e comunità di riferimento, VALORIZZANDO IL BRAND AZIENDALE, CREANDO ENGAGEMENT e ACQUISENDO NUOVI CLIENTI.

3) Piano Editoriale e Storytelling: fondamentali per la Strategia Digital

La terza fase del mio operato consiste nella definizione del Piano Editoriale e dello Storytelling.

Il “Piano Editoriale” serve per pianificare (con una precisa calendarizzazione ) i contenuti che verranno promossi sui vari canali online: siti web aziendali, social media, blog, ecc …

Lo “Storytelling” è una tecnica di comunicazione che consiste nel promuovere il prodotto o il servizio dell’azienda cliente, attraverso il racconto del Brand dell’impresa partner, con lo scopo di coinvolgere emotivamente il pubblico di riferimento, favorendo il “call to action(richiesta informazione, acquisto prodotto servizio).

4) Content Marketing Manager: CMS, contenuti, immagini, foto del sito web

Un altro aspetto importante del mio ruolo è l’analisi dettagliata dei contenuti e della struttura del sito.

Durante questa fase mi concentro sull’analisi del CMS utilizzato per realizzare la struttura del sito web e sulla qualità/quantità dei contenuti caricati (facendo riferimento alle principali TECNICHE SEO).

Se è vero che alcune aziende hanno un patrimonio di contenuti “inespresso”, è anche vero che molte altre Imprese hanno tantissimi contenuti online, sparsi “quà” e “là”, senza alcuna ottimizzazione SEO.

Il mio supporto consiste nell‘ORDINARE, OTTIMIZZARE e “RINVERDIRE pagine e articoli “lasciati nel dimenticatoio”. Devi sapere, infatti, che la qualità dei contenuti è uno dei fattori di posizionamento web più importanti e che grazie ad un’accurata analisi degli stessi è possibile migliorare sensibilmente il posizionamento di un sito internet.

Quando si parla di contenuti, ovviamente, non si fa riferimento solo ai testi ma anche a immagini e foto. E’ durante queste occasioni che mi interfaccio con Fotografi e Graphic Designer dell’Azienda cliente, in modo da raccogliere vecchi e nuovi risorse per effettuare eventuali restyling grafici dei siti internet aziendali.

5) Content Marketing Manager: piani hosting e risorse web

L’ultimo aspetto del mio lavoro consiste nell’analizzare e valutare (insieme al tecnico informatico dell’Azienda) il piano hosting dove è caricato il sito o i siti aziendali, valutando le risorse a disposizione.

E’ bene ricordare, infatti, che per avere un sito performante è indispensabile poter utilizzare un hosting preferibilmente nello stesso paese a cui il sito si rivolge, con uno servizio hosting dedicato, in grado di ospitare una mole di traffico medio-alto.